Disturbi di personalità

Disturbi di personalitàOgni individuo ha una sua personalità con caratteristiche peculiari che lo definiscono durante tutto il corso della vita e ne determinano reazioni ed emozioni.
I disturbi di personalità riguardano invece tutto ciò che snatura i tratti portando il soggetto a manifestazioni patologiche che si discostano dalla normalità.
I disturbi di personalità possono riguardare a grandi linee aspetti come le ossessioni, il narcisismo, la dipendenza, la sospettosità e la seduzione e si manifestano soprattutto nei rapporti familiari e interpersonali.

Molto spesso hanno anche origine proprio dai rapporti che si instaurano nella famiglia.
Se si parte dal presupposto che ogni personalità ha dei tratti tipicizzanti, questi per arrivare a essere definiti patologici devono caratterizzarsi per reazioni o comportamenti esasperati, con eccessi o rigidità irremovibile che caratterizza le convinzioni di un individuo.
I disturbi di personalità possono quindi essere analizzati da un punto di vista "dimensionale" ma anche partendo da categorie, che possono inquadrare il soggetto per arrivare a una diagnosi.
Tali categorie sono per esempio quella del disturbo ossessivo-compulsivo, antisociale, paranoide, istrionico, ecc.
In ognuna sono elencati tratti precisi, la diagnosi, il trattamento, ma anche le cause e l'eventuale uso di una terapia farmacologica.
Il disturbo di personalità, per essere definito tale, deve avere continuità nel tempo ed evidenziare un certo di grado di problematicità nella vita del soggetto.
Per arrivare a una diagnosi bisogna dunque valutare in modo imprescindibile 4 aspetti della personalità quali l'identità, l'autodeterminazione, la capacità empatica, la sfera intima e individuare il grado di disturbo.
I disturbi di personalità sono diversi:il disturbo ossessivo-compulsivo, il disturbo paranoide, antisociale, borderline, narcisistico, istrionico, evitante, dipendente e segnano a grandi linee altrettanti tipi di comportamenti patologici.
Il disturbo ossessivo-compulsivo denota una personalità estremamente schematica e precisa, incline verso l'attenzione a ogni particolare, particolarmente autocritica ed esigente verso se stessa.
Il disturbo paranoide di personalità, invece, denota soggetti assai sospettosi rispetto ai comportamenti di amici e colleghi di lavoro tanto da stravolgere non di rado la realtà, interpretando in modo del tutto errato azioni normali come minacciose o critiche nei propri confronti. Di fondo i soggetti non hanno fiducia in se stessi e tendono all'egoismo.
Il disturbo antisociale di personalità è quello che non tollera le regole a tutti i livelli, va contro il sistema e spesso fa esperienza di atti di delinquenza e uso di alcool o sostanze stupefacenti.
Il disturbo di personalità borderline riguarda soggetti con emozioni fortemente instabili, sbalzi di umore repentini, mancanza di capacità decisionale.
Il disturbo della personalità narcisistico invece è tipico di persone che hanno un' alta concezione di se e cercano continue gratificazioni e approvazioni dagli altri. Di fondo sono insicuri e spaventati e reagiscono in modo esasperato ai normali fallimenti della vita (una separazione sentimentale o una bocciatura a scuola).
Il disturbo istrionico di personalità denota un comportamento fuori dagli schemi, anche nell'abbigliamento e nei discorsi, che sono quasi incomprensibili. I soggetti sono impressionabili, hanno sempre bisogno dell'approvazione altrui e quindi puntano sulla seduzione o sul sensazionalismo, vivendo storie sentimentali tormentate e poco realistiche.
Il disturbo di personalità evitante è quello che caratterizza persone molto chiuse che rifiutano di relazionarsi per paura del confronto, della critica e dell'allontanamento, ma anche per un senso d'inadeguatezza. Sono ipercritici verso gli altri e vivono un vero e proprio disagio sociale caratterizzato da ansia e dalla tendenza a una vita monotona, triste e con interessi che non richiedono interazione sociale (per esempio la lettura).
Il disturbo indipendente caratterizza, al contrario, persone che non amano la solitudine e tendono a stabilire rapporti esclusivi e intrusivi di dipendenza verso gli altri, per i quali vogliono diventare una parte indispensabile della loro vita. Si adoperano e si impegnano per essere apprezzati e rendersi "necessari". Hanno un'insicurezza di fondo che le fa sentire inadeguate e incapaci di badare a se stesse da sole e ogni abbandono o rottura, anche momentanea, è vissuta con grande ansia e drammaticità.

Sito creato e di proprietà di Evo Sistemi di Cirone Simone - Via del minatore n° 8 - 06100 - Perugia - P.Iva 02949240549 C.Fis CRNSMN76M28D653B info@evosistemi.com NOTA BENE: Evo Sistemi si occupa solo di creazione di siti web e non si occupa di psicologia.Tutte le consulenze saranno effettuate da Psicologi iscritti all'albo. La Evo Sistemi non è responsabile delle consulenze erogate da tali psicologi. Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari; marchi di terzi, nomi di prodotti, nomi commerciali, nomi corporativi e società citati possono essere marchi di proprietà dei rispettivi titolari o marchi registrati di altre società e sono stati utilizzati a puro scopo esplicativo ed a beneficio del possessore, senza alcun fine di violazione dei diritti di Copyright vigenti.