Disturbi del sonno

Disturbi del sonnoDurante la delicata fase del sonno, momento in cui il corpo "lascia libere" le briglie della mente e permette all'organismo di ricaricarsi e di riprendere energie, alcune persone possono essere interessate da disturbi del sonno. Per disturbo del sonno si intende, in psicologia, un elemento che contribuisce a rendere agitato il sonno oppure che non consente al soggetto di addormentarsi, o di avere un ciclo sonno-veglia adeguato.
I disturbi del sonno sono fenomeni complessi, che meritano di essere studiati nelle loro peculiarità per poter trovare poi una soluzione consona.

In linea di massima si ricollega ad un buon sonno una buona qualità della vita, ed al contrario ad un cattivo sonno una vita frenetica o problematica. È un fattore dell'esperienza comune, infatti, che situazioni difficili, complicate o che generano grandi preoccupazioni possano causare un qualche tipo di disturbo del sonno. Per poter reagire a questo fenomeno, è opportuno essere in grado di comprendere da dove provenga la motivazione del disturbo del sonno, ma anche capire di che tipo esso sia, per poter giungere più velocemente ad una soluzione a riguardo.
Tradizionalmente in psicologia si distingue fra il disturbo del sonno come conseguenza ad una malattia mentale, ad un problema d0umore o di ansia molto grave, da quello dovuto invece ad una condizione medica (ad esempio un'operazione, un dolore, ecc.). Il disturbo del sonno in conseguenza all'assunzione di sostanze invece è strettamente correlato all'uso o abuso di determinare sostanze, mentre per disturbi primari del sonno si identificano quei fenomeni che costituiscono elementi di disturbo al normale ritmo del sonno e della veglia. I disturbi primari del sonno si dividono nella varie Dissonnie e Parassonie.
Come si può agevolmente comprendere, il tema del disturbo del sonno è molto vasto e variegato, e può non essere semplice arrivare alla radice della motivazione di questo fenomeno.
Tra le dissonnie più diffuse possiamo prendere in considerazione l'insonnia, che consiste nella mancanza di stimolo del sonno del soggetto, o nella difficoltà a mantenere il sonno. L'insonnia può essere occasionale, breve o cronica, e può essere causata anche da motivazioni connesse alla vita quotidiana (preoccupazioni intense) che dipendono strettamente anche dalla sensibilità del soggetto interessato. Tra le parasonnie più comuni, invece, annoveriamo il disturbo da incubi, un fastidioso disturbo del sonno che si verifica durante la seconda metà della notte, causando risveglio brusco, agitazione, tachicardia, sudorazione ed ansia, ed il Pavor Nocturnus, un risveglio violento accompagnato da urla, tachicardia, dilatazione della pupilla e mancanza di memoria parziale di quanto sognato. Anche il sonnambulismo è una condizione abbastanza comune, per quanto anche accettata, dato che solitamente il soggetto che ne è affetto non si ricorda nulla appena sveglio, né in genere il sonnambulismo provoca sensazioni di stanchezza o di spossatezza per il soggetto interessato.
I disturbi del sonno possono riguardare sia i bambini che gli adulti. In ogni caso, essendo la qualità del sonno connessa con quella dell'esistenza, è necessario provvedere ad una terapia se ci si rende conto che i disturbi del sonno durano troppo a lungo e che non si tratta di fenomeni occasionali o sporadici.
Per curare i vari tipi di disturbi del sonno è quindi fondamentale identificare di che tipo di fenomeno si stia parlando. Questo può avvenire solamente tramite la diagnosi di un medico esperto. La diagnosi comprende lo studio del paziente durante il sonno, per mezzo della cosiddetta Polisonnografia, che permette di prendere cognizione dei parametri vitali del soggetto durante il sonno, dell'elettroculografica, del flusso d'aria e della respirazione, e così via.
Solitamente per combattere i disturbi del sonno si richiede al paziente l'adozione di uno stile di vita sano, corretto e lontano da stress, alcol e fumo.

Sito creato e di proprietà di Evo Sistemi di Cirone Simone - Via del minatore n° 8 - 06100 - Perugia - P.Iva 02949240549 C.Fis CRNSMN76M28D653B info@evosistemi.com NOTA BENE: Evo Sistemi si occupa solo di creazione di siti web e non si occupa di psicologia.Tutte le consulenze saranno effettuate da Psicologi iscritti all'albo. La Evo Sistemi non è responsabile delle consulenze erogate da tali psicologi. Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari; marchi di terzi, nomi di prodotti, nomi commerciali, nomi corporativi e società citati possono essere marchi di proprietà dei rispettivi titolari o marchi registrati di altre società e sono stati utilizzati a puro scopo esplicativo ed a beneficio del possessore, senza alcun fine di violazione dei diritti di Copyright vigenti.